Questo sito utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci (Google AdSense), fornire le funzioni dei social media (condivisione degli articoli) e analizzare il traffico (Google Analytics). Inoltre fornisce informazioni sul modo in cui utilizzi il sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media miei partner (Google). Il proseguimento nella navigazione implica un tacito assenso all'utilizzo dei cookies. Se non sei d'accordo sull'utilizzo, ti invito ad allontanarti da questo sito. Visualizza i dettagli.

Venerdì 9 Dicembre 2016

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

logo_it.pngAvete dell'hardware datato e non sapete che farvene? Perchè non lo trasformate in un server NAS (Network Attached Storage) per poter avere in rete un disco dove salvare i dati, senza spendere un euro in licenze software?


Grazie a FreeNAS, un server NAS gratuito basato su FreeBSD, possiamo implementare nella nostra rete un server Storage a bassissimo costo.

Tale server potrebbe essere l'ideale per centralizzare i backup dei server nei nostri uffici, per centralizzare i file di scambio dei colleghi, per contenere filmati e musica a casa, specie se abbiamo un mediacenter in salotto.

FreeNAS supporta i protocolli CIFS (samba), FTP, NFS, AFP, RSYNC, iSCSI, S.M.A.R.T., l'autenticazione di utenti locali ed il Software RAID (0,1,5).

ImageLa sua interfaccia di configurazione è completamente WEB.


FreeNAS occupa meno di 32MB dopo l'installazione e può essere installato su Compact Flash, hard disk o chiavetta USB.

La mini-distribuzione FreeBSD (grazie alla quale FreeNAS funziona), l'interfaccia Web, gli scripts PHP e la documentazione sono basati su M0n0wall.

Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale FreeNAS.