Questo sito utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci (Google AdSense), fornire le funzioni dei social media (condivisione degli articoli) e analizzare il traffico (Google Analytics). Inoltre fornisce informazioni sul modo in cui utilizzi il sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media miei partner (Google). Il proseguimento nella navigazione implica un tacito assenso all'utilizzo dei cookies. Se non sei d'accordo sull'utilizzo, ti invito ad allontanarti da questo sito. Visualizza i dettagli.

Sabato 3 Dicembre 2016

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

schedulare ExMerge consente di avere un backup delle cartelle di posta elettronica di un server Exchange.

Per poter schedulare ExMerge occorre lanciarlo normalmente e passare tutte le info che chiede per il corretto funzionamento. Alla fine della procedura wizard verrà richiesto se si vogliono salvare le modifiche. Scegliere l'opzione per salvare le modifiche e non eseguire ExMerge.
 
Creare una nuova scedulazione sulle Operazioni Pianificate, far eseguire ExMerge con l'pzione -B.
Tale opzione costringe Exmerge a prendere le opzioni dal file .ini salvato. Con l'opzione -F è possibile specificare il file .ini da utilizzare. Da riga di comando è possibile anche utilizzare l'opzione -D, che visualizzerà lo status delle operazioni in una finestra. Logicamente questa opzione sarà inutile nella schedulazione.
 
Far eseguire il job dall'utente creato per ExMerge per avere i diritti di accesso alle cassette di posta di tutti gli utenti.