Questo sito utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci (Google AdSense), fornire le funzioni dei social media (condivisione degli articoli) e analizzare il traffico (Google Analytics). Inoltre fornisce informazioni sul modo in cui utilizzi il sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media miei partner (Google). Il proseguimento nella navigazione implica un tacito assenso all'utilizzo dei cookies. Se non sei d'accordo sull'utilizzo, ti invito ad allontanarti da questo sito. Visualizza i dettagli.

Venerdì 9 Dicembre 2016

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
smb4k.png Smb4k è il tres d'union tra le reti microsoft e quelle linux. E' un software indispensabile per chiunque utilizzi reti ibride e vuole dare la possibilità agli utenti di condividere i file da windows a linux. L'applicazione si installa semplicemente da un gestore di pacchetti come Adept o Synaptic ma, senza un'adeguata configurazione, non riesce ad eseguire il mount delle condivisioni.
 
Fortunatamente con qualche click di mouse riusciamo a risolvere il problema.
Selezioniamo quindi la voce "Proprietà".

Si aprirà la finestra delle proprietà di sistema dalla quale potremo selezionare la scheda "Applicazione".
      
Proprietà-applicazione
 
Fig. 1 - Proprietà applicazione
   
In tale scheda è persente il pulsante "opzioni avanzate", cliccandoci avremo accesso alla finestra delle "Opzioni avanzate per smb4k".
      
Proprietà-avanzate
Fig. 2 - Proprietà avanzate
   
Da qui selezioniamo "Esegui come altro utente" ed impostiamo, se non lo dovesse prendere in automatico, il "Nome utente:" "root".

A questo punto l'applicazione funziona correttamente, ma le limitazioni del nostro utente non ci permettono di fare il browsing dei devices appena montati.

Per ovviare all'inconveniente occorre lanciare Smb4k e modificarne le proprietà.

Dalla finestra principale di Smb4k clicchiamo su "Impostazioni", quindi su "Configura Smb4k".
     
impostazioni-Smb4k
Fig. 3 - impostazioni Smb4k
   
Nel menù di sinistra della finestra della configurazione, clicchiamo su "Condivisioni" ed impostiamo a "/media/" il "Prefisso di montaggio". In questo modo andiamo ad indicare al sistema che per montare le condivisioni smb deve usare una directory accessibile da tutti gli utenti e non la home di root, accessibile solo all'amministratore di sistema.
 
menù-condivisioni
Fig. 5 - menù condivisioni


Sempre nel menù di sinistra selezioniamo ora la voce "Autenticazione".
 
 
password-per-il-portafoglio
Fig. 4 - immettiamo la password per il portafoglio

Abilitaimo tutte le opzioni.
Vogliamo salvare le informazioni di accesso in un portafogli (sarà necessario fornire una password valida per il portafogli).
      
menù-autenticazione
Fig. 6 - menù autenticazione
 
 
Dobbiamo specificare che, qualora non si riuscisse ad utilizzare il poratfogli la password deve comunque venir memorizzata e che, se abbiamo un account amministrativo standard sulle macchine windows, allora possiamo utilizzarlo specificandolo nell'opzione "Usa il nome utente predefinito".

A questo punto saremo in grado di navigare con il nostro linux nelle condivisioni windows.