Questo sito utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci (Google AdSense), fornire le funzioni dei social media (condivisione degli articoli) e analizzare il traffico (Google Analytics). Inoltre fornisce informazioni sul modo in cui utilizzi il sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media miei partner (Google). Il proseguimento nella navigazione implica un tacito assenso all'utilizzo dei cookies. Se non sei d'accordo sull'utilizzo, ti invito ad allontanarti da questo sito. Visualizza i dettagli.

Sabato 3 Dicembre 2016

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Sample Image E' da poco uscita la versione 4.0.3 di KDE, la nota interfaccia grafica per linux che da ora diventa cross-platform, supportando Mac OSX e [sopportando NdA]  Windows.

Perché passare dal vecchio KDE o Gnome a KDE4?

Perchè è bello, al momento sembra anche snello e stabile, le dimensione di testo ed icone poi lo rendono l'interfaccia ideale per tutti quelli che sono costretti a passare molto tempo davanti al pc.

Installiamolo sul nostro [A-Z]buntu.

 

 
 
Per Ubuntu/Kubuntu 7.10 occorre aggiungere alla lista dei repository

    deb http://ppa.launchpad.net/kubuntu-members-kde4/ubuntu gutsy main

editando da shell, con i privilegi di root, il file /etc/apt/sources.list.

    sudo gedit [o kate per chi usa Kubuntu] /etc/apt/sources.list

Una volta inserito il repository e salvato il file occorre aggiornare i pacchetti disponibili con il comando

    sudo apt-get update

ed, al termine, installare il pacchetto KDE4

    sudo apt-get install kde4-core
 
di default viene installata la versione in inglese, per la traduzione in italiano occorre installare il pacchetto kde-l10n-it

    sudo apt-get install kde-l10n-it

e, dato che ci siamo, installiamo anche il pacchetto dei widgets aggiuntivi

    sudo apt-get install extragear-plasma
 
...
 
Buon divertimento! ;-)