Questo sito utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci (Google AdSense), fornire le funzioni dei social media (condivisione degli articoli) e analizzare il traffico (Google Analytics). Inoltre fornisce informazioni sul modo in cui utilizzi il sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media miei partner (Google). Il proseguimento nella navigazione implica un tacito assenso all'utilizzo dei cookies. Se non sei d'accordo sull'utilizzo, ti invito ad allontanarti da questo sito. Visualizza i dettagli.

Domenica 4 Dicembre 2016

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Sample ImageMi è capitato un Outlook Express su XP Professional che, nonostante avesse l'opzione "memorizza password" attiva, ad ogni controllo della mail al primo avvio mi richiedeva la password. Ho trovato in internet la soluzione Microsoft ma, oltre ad esser macchinosa e complicata, non ha funzionato.
 
 
Ecco come ho risolto in due click di mouse.

Cito dall'articolo 264672 della KB italiana di Microsoft:

 

Sintomi

Quando si esegue Outlook Express in un computer basato su Microsoft Windows 2000 o Microsoft Windows XP e ci si connette al provider di servizi Internet (ISP) per scaricare i messaggi di posta elettronica da un server POP (Post Office Protocol), la password non viene mantenuta come invece è stato impostato.

Cause

Il Registro di sistema contiene informazioni errate nella sottochiave Protected Storage System Provider dell'account dell'utente.
 

 
 Che dire?
 
MAGNIFICO!
 
Il registro di sistema, che è una cosa che Windows si gestisce squisitamente in maniera automatica via software, contiene dei dati errati, ed in particolare SI é PERSO LE AUTORIZZAZIONI DI SCRITTURA NELLA SEZIONE RELATIVA ALLO STOCCAGGIO DELLE PASSWORD PER L'UTENTE ATTUALMENTE COLLEGATO AL SISTEMA.
 
Che classe!
 
Fortunatamente la soluzione è immediata e semplice, checché ne dica Microsoft.
 
Lanciamo l'editor di registro da Start -> Esegui -> [regedit]  -> Ok
 
troviamo la chiave HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Protected Storage System Provider
 
all'interno della cartella Protected Storage System Provider troveremo una utente che avrà un aspetto simile all'esempio riportato di seguito:
 
S-1-5-21-124525095-708259637-1543119021-16701
 
clicchiamoci sopra con il tasto destro per attivare il menù contestuale ed apriamo l'interfaccia della gestione delle autorizzazioni. 
 
Molto probabilmente nella lista degli utenti abilitati ad eseguire operazioni all'interno della cartella utente mancherà il nostro utente, o sarà presente ma con insufficienti privilegi.
 
Aggiungiamo il nostro utente se non presente ed accertiamoci di avere il controllo completo della cartella.
 
Fatto questo chiudiamo Regedit e facciamo partire Outlook Express... Come per magia la password è già in memoria e non verrà più richiesta!