Questo sito utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci (Google AdSense), fornire le funzioni dei social media (condivisione degli articoli) e analizzare il traffico (Google Analytics). Inoltre fornisce informazioni sul modo in cui utilizzi il sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media miei partner (Google). Il proseguimento nella navigazione implica un tacito assenso all'utilizzo dei cookies. Se non sei d'accordo sull'utilizzo, ti invito ad allontanarti da questo sito. Visualizza i dettagli.

Domenica 4 Dicembre 2016

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

memdiag_logo.jpgLo strumento di diagnostica di Windows è uno strumento utile alla risoluzione dei problemi applicazione da utilizzare in tutti quei casi in cui si ha la necessità di verificare il corretto funzionamento dei banchi di memoria montati sul sistema.

Quante volte ci siamo trovati di fronte la temuta schermata blu di Windows con la fatidica scritta "PAGE FAULT IN NONPAGED AREA"?

Questo errore è causato spesso da hardware difettoso o in caso di guasto dell'hardware installato, come cluste rovinati denn'hard disk o,  più delle volte, legato a problemi relativi alla RAM, sia che si tratti di memoria principale, che di cache L2 RAM o RAM video.

Fortunatamente Microsoft ci mette a disposizioen un potente strumento di diagnostica della memoria, per controllare se il fault è dovuto alla RAM. Tale strumento è installato di defaut in Windows (vista e 7)  e può essere avviato dal box di ricerca del menù Start,  cercando la parola "memoria" o richimando direttamente l'eseguibile "MdSched.exe".

Alla partenza il programma mostra una schermata in cui richiede in che modo operare, se riavviare subito il computer ed iniziare il controllo degli errori o se schedulare il controllo al prossimo riavvio.

 

d20f1242cdbc7d46f91fa3dfa4822c02.jpg

Quando il computer viene riavviato Windows Memory Diagnostics Tool si avvia automaticamente mostrando una barra di avanzamento dello stato del Test.

Tra le opzioni di configurazione, accessibili tramite la pressione del tasto F1, è possibile scegliere la modalità di esecuzione del test:

Test mix - è il tipo di test che si desidera eseguire: di base, standard o estesa.

Cache -è possibile impoistare la cache che si desidera allocare per ciascuna prova.

Conta Passo - è il numero di volte che si desidera ripetere il test.

Per applicare le opzioni di configurazione, premere il tasto F10 e Windows Memory Diagnostics Tool eseguirà il test della memoria in base alle opzioni selezionate.

Una volta che terminati i cicli di test (potrebbe volerci anche molto tempo), il computer si riavvierà automaticamente. Se inon vengono riscontrati errori verrà visualizzata una notifica in Windows. Se dovessero esser riscontrati errori contattare il produttore del computer o della memoria per avere informazioni su come risolvere il problema.