Lunedì 27 Marzo 2017

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Apache non sa come aprire le pagine PHP e ti chiede di salvarle nonostante tu abbia installato correttamente tutti i pacchetti necessari?

Non preoccuparti, la soluzione è più semplice di quanto possa pensare!

Quando Apache chiede di salvare una pagina php è perché il server non sa come gestirle, non le interpreta, manca quindi l'associazione con php che indica al server di usare il modulo php5 per interpretare il file.

Accertiamoci di aver installato il modulo php5 con il comando


  sudo apt-get install php5


e controlliamo che nella cartella 

 

 /etc/apache2/mods-available


siano presenti i file php5.load e php5.conf.

 

 

Se sono presenti, e devono esserlo avendo installato il pacchetto, controlliamo che ci siano in

 /etc/apache2/mods-enable

due symbolic link php5.conf e php5.load ai file reali che abbiamo visto prima in mods-available.

Se non dovessero essere presenti basterà dare i seguenti comandi per poterli creare:

ln -s /etc/apache2/mods-available/php5.load /etc/apache2/mods-enabled/php5.load
ln -s /etc/apache2/mods-available/php5.conf /etc/apache2/mods-enabled/php5.conf


riavviamo Apache e riproviamo:

 sudo /etc/init.d/apache2 restart

Se ancora hai problemi prova a vedere l'output del restart di apache, se ti dice che non riesce a trovare il Full Qualified Domain Name e sta usando l'indirizzo di loopback 127.0.0.1 allora puoi provare ad accedere alla tua pagina PHP da http://127.0.01 anzichè da http://localhost anche se la pagina html con localhost funziona.